Caricamento...

Il 5 per 1000 è un gesto di generosità,
una scelta libera che non costa nulla...

...a chi lo compie, ma che per NET ITALY ha un valore inestimabile
perché ci aiuterà a raggiungere a materializzare i nostri programmi e a te di esserne parte consapevole!

Ognuno è libero di scegliere a chi destinare il proprio 5x1000!

Basta una firma e sarai al nostro fianco, protagonista di tutte le sfide che anche quest’anno ci siamo ripromessi di portare a termine. Grazie al tuo supporto sarai partecipe delle nostre attività di formazione e informazione, con il tuo aiuto potremo migliorare ulteriormente la qualità delle iniziative che abbiamo pianificato.

Se stai pensando a chi destinare il 5 per mille, hai tante buone ragioni elencate qui sotto per scegliere NET ITALY ETS:

la tua firma aiuterà i pazienti NET e i loro famigliari a superare paure e dubbi e ad accendere la luce nel buio in cui si sprofonda dopo una diagnosi di patologia rara.

Il 5 per mille è una quota percentuale dell’IRPEF (Imposta sul Reddito delle persone Fisiche) ripartita su indicazione dei contribuenti nella dichiarazione dei redditi ed è destinata al sostegno di enti che svolgono attività socialmente rilevanti. Se non esprimi una preferenza, il tuo contributo verrà assegnato allo Stato, mentre scegliendo in modo libero e consapevole un’associazione con una missione importante per te e che esprima i tuoi valori, sei tu che diventi protagonista e che scegli quale causa sostenere.

Destinare il tuo 5x1000 è semplice e veloce:

Cerca lo spazio dedicato al 5x1000 nel modulo per la dichiarazione dei redditi. Firma nel riquadro destinato al Sostegno del volontariato e delle organizzazioni non lucrative.

Inserisci sotto la firma il codice fiscale 91346540379

Sorridi pensando al prezioso gesto appena compiuto, uno speciale abbraccio che ci unisce!

Ricorda di inserire nel riquadro per la destinazione 5x1000 sia la tua firma che il codice fiscale di NET ITALY ETS: è molto importante perché la tua scelta sia valida.

Puoi scegliere di destinare il tuo 5x1000 anche se non presenti la dichiarazione dei redditi:

Compilala insieme al tuo datore di lavoro o all’ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro indicato come “Sostegno alle organizzazioni non lucrative” e indicando il codice fiscale di NET ITALY ETS 91346540379;

Inserisci in una busta chiusa, scrivi sulla busta “DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE” e indica il tuo cognome, nome e codice fiscale; consegnala a un ufficio postale (che la riceverà gratuitamente) o a un intermediario abilitato alle trasmissioni telematica del documento (CAF, commercialisti, ect)

SCADENZE PER LA PRESENTAZIONE
DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

・730 ordinario presentato al Sostituto d'Imposta

・730 precompilato

・730 ordinario presentato al CAF o al commercialista

・Modello Redditi (ex Unico) presentato in forma cartacea agli Uffici Postali

・Modello Redditi (ex Unico) trasmesso in via telematica

COME SI CALCOLA IL VALORE DEL 5X1000?

Scopri quanto vale il tuo!

Calcolare il valore del 5x1000 non è un’operazione semplice perché sono davvero
tante le variabili che determinano l’ammontare della quota che verrà destinata agli enti aventi diritto.
L’importo viene calcolato in base alla dichiarazione dei redditi e viene determinato sull’imposta netta Irpef.

Per capire meglio l’entità del contributo, riportiamo di seguito qualche esempio:

Reddito annuo lordo Il tuo 5x1000
15.0000€ 18,60€
20.0000€ 24,00€
25.0000€ 30,75€
30.0000€ 38,60€
40.0000€ 57,60€
50.0000€ 76,60€
75.0000€ 127,00€

DOMANDE FREQUENTI

Tutte le persone fisiche che hanno residenza in Italia e che abbiano maturato nel corso dell’anno fiscale un reddito soggetto a tassazione.

No. Il 5×1000 è una frazione dell’IRPEF, non è una spesa aggiuntiva, non ha alcun costo per il contribuente. Anzi, con il 5x1000 ogni cittadino ha la preziosa opportunità di scegliere liberamente a quale realtà destinare questa quota. Se non si esprime alcune scelta, quella parte di IRPEF sarà versata allo Stato.

No. Il 5x1000 non è una donazione e quindi non è deducibile dalle tasse.

Se si decide di non destinare a nessuno il 5x1000, quella parte di IRPEF verrà comunque versata allo Stato che poi deciderà come ripartirla. Il tuo 5x1000 sarà suddiviso in modo proporzionale al numero di preferenze ricevute dalle associazioni appartenenti alla stessa categoria. Indicando la propria preferenza si può scegliere invece di supportare le realtà no profit del terzo settore, come NET ITALY ETS.

I contributi verranno ripartiti dallo Stato tra le realtà che fanno parte della categoria indicata.
No, si può indicare una sola preferenza.
Nel tuo modello di dichiarazione di redditi, nella sezione “Scelta per la destinazione del 5 per mille dell’IRPEF” apponi la tua firma in uno dei sei spazi (volontariato e organizzazioni di utilità sociale; ricerca scientifica e università; ricerca sanitaria; attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici; attività sociali svolte dal comune di residenza e associazioni sportive dilettantistiche) e indica il codice fiscale dell’Ente a cui hai scelto di destinarlo.
Certo. Senza alcun costo puoi consegnare gratuitamente la scheda integrativa per il 5 per mille contenuta nel tuo CUD all’ufficio postale, allo sportello bancario o agli uffici convenzionati. Metti la scheda in una busta chiusa e scrivi “Scelta per la destinazione del 5 x mille dell’IRPEF”,il nome, cognome e in codice fiscale del contribuente.
I contributi verranno ripartiti dallo Stato tra le realtà che fanno parte della categoria indicata.
È necessario inserire nel box "Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative" o nel box "Finanziamento della ricerca scientifica e dell'università" il codice fiscale di NET ITALY ETS 91346540379.
Si, sono strumenti distinti e non alternativi.
Modello 730: fino al 30 settembre 2023;
Modello 730 precompilato: disponibile dal 23 maggio, scadenza al 30 settembre 2022;
Modello Redditi (ex Unico) Persone Fisiche: fino al 30 novembre 2023;

Quanto ha ricevuto NET ITALY ETS dal 5x1000?

NET ITALY ETS è iscritta alle liste dal 2014. A partire dall'anno successivo è risultata tra i beneficiari.
La tabella che segue riporta il riepilogo di tutte le scelte e i contributi, suddivisi per anno.

Anno Totale Euro Importo Preferenze Euro Preferenze Media Euro
2015 2531€ 2,414€ 64 37,72€
2017 5318€ 5,071€ 156 32,60€
2018 6213€ 5,893€ 218 27,03€
2019 8251€ 7,875€ 261 30,17€
2020 8779€ 8,408€ 232 36,24€
2021 9963€ 9,592€ 250 38,37€

COME IMPIEGA IL 5X1000 NET ITALY ETS?

Il tuo 5x1000 ha contribuito a sostenere la ricerca, organizzare incontri formativi e informativi in diversi centri di cura specializzati
sul territorio alla presenza di esperti del settore e aprire gli stessi al confronto con pazienti e famigliari.

Scopri tutti i dettagli degli eventi del 2022 qui sotto, per gli anni precedenti è possibile consultare il sito NETITALY oppure il canale YouTube dell’Associazione!

18/03/2022 WEBINAR IN TOUR NEGRAR GUARDA SU YOUTUBE
18/03/2022 LIVE STREAMING FALCONI VISUALIZZA SUL NOSTRO SITO WEB GUARDA SU YOUTUBE
28/05/2022 WEBINAR IN TOUR LOMBARDIA SAN GERARDO VISUALIZZA SUL NOSTRO SITO WEB GUARDA SU YOUTUBE
18/06/2022 WEBINAR IN TOUR IFO ROMA 06 2022 VISUALIZZA SUL NOSTRO SITO WEB GUARDA SU YOUTUBE
03/10/2022 NUTRIZIONE - 1PARTE 03/10/2022 GUARDA SU YOUTUBE
14/12/2022 ALIMENTAZIONE E NET VISUALIZZA SUL NOSTRO SITO WEB GUARDA SU YOUTUBE
10/11/2022 NETCANCER DAY 2022 GUARDA SU YOUTUBE

NET ITALY ha sottoscritto nel 2021 un accordo con l'Azienda Ospedaliera Universitaria - Policlinico di Modena per la realizzazione di uno studio sui NET pancreatici.

Tutti insieme saremo parte di qualcosa di importante grazie alle donazioni, al 5x1000 che ci avete devoluto e a parte dei proventi del nostro libro "A dorso di zebra".

Grazie a chi ha creduto in noi e a chi continuerà a farlo sostenendoci, insieme siamo più forti e possiamo dare il nostro contributo alla ricerca per trovare terapie sempre più efficaci

5x1000: LA STORIA

Il 5x1000 fu introdotto in Italia in via sperimentale grazie alla Finanziaria del 2006 allo scopo di sostenere le organizzazioni non-profit, la ricerca scientifica e sanitaria e le attività socialmente utili dei Comuni tramite la destinazione di una quota di IRPEF.

I contribuenti hanno subito gradito l’iniziativa e oltre 16 milioni di contribuenti hanno immediatamente aderito ed espresso la loro preferenza che ha visto privilegiato il settore non profit.

Nel 2009 fu introdotto anche il finanziamento alle associazioni sportive dilettantistiche. Nel 2011 poi la legge n. 111 del 2011 ha inserito tra le attività possibili oggetto di sostegno anche quelle a tutela dei beni culturali e paesaggistici.

La legge n.190 del 23/12/2014 ha poi stabilizzato il contributo, rendendolo una fonte sicura e costante di finanziamento per gli enti non profit. Tale legge ha altresì fissato un tetto massimo pari a 500 milioni di euro da destinare al 5 per mille, sia per il 2015 sia per gli anni successivi.

A garanzia di massima trasparenza, nel 2008 fu introdotto l’obbligo per le associazioni di stilare, entro un anno dall’incasso, un rendiconto che illustri dettagliatamente come sono state utilizzate le somme ricevute. I cittadini hanno così la possibilità, consultando i siti dei Ministeri competenti, di controllare quali attività siano state sostenute con il proprio 5 per mille.